Settori

Bando per l'assegnazione di buoni sociali in favore di persone non autosufficienti - anno 2021



Bando 2021

Comunità Montana Valli del Verbano, per conto dei Comuni del Distretto Sette Laghi – Ambito Distrettuale di Cittiglio,
-in attuazione della DGR n. 4138 del 21/12/20 “Programma operativo regionale a favore di persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza e grave disabilità di cui al Fondo per le non autosufficienze triennio 2019/2021 – Annualità 2020 Esercizio 2021”
-in conformità a quanto definito nell’Accordo di Programma per l’attuazione del Piano di Zona, sottoscritto dai Comuni aderenti;
-in applicazione del Piano Operativo Misura B2 approvato dall’Esecutivo dell’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito Distrettuale di Cittiglio in data 19/04/21;
-in applicazione della Determina del Responsabile del Settore Servizi alla Persona n. 219 Reg. Gen. del 20/04/21;


ha indetto


un bando per il finanziamento di progetti elaborati dai Servizi Sociali Comunali in favore di persone non autosufficienti, secondo le disposizioni di cui alla DGR n. 4138/2020.

Tipologia di intervento finanziabili
-Buono sociale mensile per Assistente Familiare regolarmente assunto in caso di assenza del Caregiver Familiare
-Buono sociale mensile per Caregiver Familiare
ad integrazione del suddetto buono, in caso di personale di assistenza regolarmente impiegato, può essere riconosciuto il seguente ulteriore buono sociale mensile
-Buono sociale mensile per Assistente Familiare regolarmente assunto
-Assegno per l’autonomia (ex Interventi per progetti di vita indipendente)
-Voucher sociale per sostenere la vita di relazione di minori con disabilità

Beneficiari – requisiti generali di ammissione al beneficio
Possono presentare richiesta di buono sociale le persone che posseggono le seguenti caratteristiche:
1- Residenza in uno dei Comuni appartenenti all'Ambito Distrettuale di Cittiglio;
2- Condizione di non autosufficienza totale e condizione di disabilità grave, che richiedano un intervento al domicilio per il superamento. Sono considerati in condizioni di gravità:
-persone in condizione di gravità così come accertato ai sensi dell'art. 3, comma 3, della Legge 104/1992;
ovvero
-persone beneficiarie dell'indennità di accompagnamento, di cui alla Legge n. 18/1980 e successive modifiche/integrazioni con L. 508/1988;
3- Sono previsti i seguenti valori massimi ISEE di riferimento: ISEE sociosanitario (della persona) fino a un massimo di € 25.000,00 e ISEE ordinario in caso di minori fino a un massimo di € 40.000,00.
L’ISEE ordinario richiesto in caso di minori è riferito al nucleo famigliare indicato nello stato di famiglia anagrafico e calcolato nel rispetto del D.P.C.M. 159/2013 e s.m.i..
Il beneficiario deve essere in possesso dei requisiti alla data di presentazione della domanda al protocollo del comune di residenza. Per il solo requisito dello stato di handicap grave ai sensi dell’art. 3, comma 3, della Legge 104/1992, nel caso non sia stato ancora certificato, è necessario che si alleghi al progetto certificazione con sui si attesta che sia già stata presentata relativa domanda per il riconoscimento di tale requisito; in questo caso l’Ufficio di Piano potrà ammettere con riserva la richiesta di accesso al titolo sociale.
Eventuali ulteriori requisiti di accesso sono specificati al punto 4 c. I, II, III e IV del bando secondo la tipologia di intervento da attivare.

Modalità di presentazione della domanda di buono sociale
dalla data di pubblicazione del bando e fino al 30/06/21 la persona interessata deve rivolgersi al Servizio Sociale del proprio Comune di residenza e sottoscrivere apposita domanda. Il Servizio Sociale, previa valutazione del possesso dei requisiti, elabora, insieme al beneficiario del buono, un progetto individuale di assistenza da presentarsi all’Ufficio di Piano entro e non oltre il 15/07/21.
L'istanza da presentare all'Ufficio di Piano da parte del Servizio Sociale Comunale si compone della seguente documentazione:
-domanda di accesso al buono in favore dell'interessato debitamente compilata e sottoscritta;
-PAI, elaborato dal Servizio Sociale e sottoscritto dalle parti coinvolte;
-copia della carta d'identità del firmatario della domanda e del PAI in corso di validità;
-copia del certificato della condizione di gravità così come accertata ai sensi dell'art. 3 – comma 3 – della Legge 104/1992 ovvero dell'indennità di accompagnamento di cui alla Legge n. 18/1980 e successive modifiche/integrazioni con L. 508/1988
(Per il requisito della condizione di handicap grave, nel caso non sia ancora certificato, allegare certificazione con cui si attesta che sia già stata presentata la relativa domanda per il riconoscimento di tale requisito);
-attestazione ISEE in corso di validità oppure DSU o autocertificazione o simulazione del valore dell’ISEE.
L'Ufficio di Piano provvederà a stilare una graduatoria unica per anziani e disabili adulti e minori per ogni tipologia di intervento finanziabile, secondo le priorità indicate al punto 5 del bando.

 

Informazioni

Per ogni informazione o chiarimento è possibile contattare l'Ufficio di Piano sito a Cuveglio in Piazza Marconi 1 – Cristina Agiovi – tel 0332658514 – email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – Ilenia Parente – tel 0332658501 – email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Responsabile del Procedimento
Responsabile del Procedimento è Sandra Nicolai – tel 0332658501 – email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In calce a questa pagina web è scaricabile la seguente documentazione:
-Bando
-Modulo di domanda “Buono sociale mensile per Assistente Familiare regolarmente assunto in assenza del Caregiver Familiare”
-Modulo di domanda “Buono sociale mensile per Caregiver Familiare”
-Modulo di domanda “Buono sociale mensile per Caregiver Familiare e Assistente Familiare regolarmente assunto”
-Modulo di domanda “Assegno per l’autonomia (ex Interventi per progetti di vita indipendente)”
-Modulo di domanda “Voucher sociale per sostenere la vita di relazione di minori con disabilità”
-Progetto Individuale di Assistenza – PAI
-Scale ADL
-Scale IADL
-Modulo di rendiconto

siti tematici

Con i vari progetti della Comunità Montana Valli del Verbano sono stati realizzati dei siti web specifici per l'argomento trattato.
Image

Progetto Roadkill
La sicurezza sulla strada è un diritto di tutti

corridoi.jpg

Biodiversità
I corridoi ecologici della Comunità Montana Valli del Verbano

monti_sorgenti_acque.JPG

Monti sorgenti dall’acque
Percorsi nel territorio della Comunità Montana Valli del Verbano

dove_lo_butto.JPG

Dove lo butto
Fare la raccolta differenziata non è mai stato così facile!

sportello_micologico.JPG

Sportello Micologico
In collaborazione con i tecnici dell'ASL di Varese

welfare.JPG

Networking & Welfare
Progetto per la conciliazione di tempi lavoro e famiglia

Comunità Montana Valli del Verbano

Ente Locale con autonomia statutaria nell'ambito dei principi fissati dalla Costituzione,
dalle leggi nazionali e regionali.

Comunità Montana Valli del Verbano

  Sede operativa: Via Asmara 56, 21016 Luino (VA)

  Sede legale: via Collodi 4, 21016 Luino (VA)

  +39 0332 505001 - fax 0332 505050

   protocollo@vallidelverbano.va.it

C.F. 93017450128  P.I.03114910122
Per versamenti non istituzionali
IBAN: IT74Z0569650400000021000X51

© 2017 Comunità Montana Valli del Verbano. All Rights Reserved. Designed by TEICO

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.