Piano di emergenza

Settori

Piano di emergenza

I Piani di Emergenza Comunali di Protezione Civile sono una delle novità introdotte dalla Legge 100/2012 recante le disposizioni urgenti per il riordino della Protezione Civile. A vent'anni dalla sua istituzione con la Legge 225/1992, il Servizio Nazionale della Protezione Civile viene riformato e rincondotto all'attività originaria di intervento nella gestione delle calamità.

Rispetto al Piano di Emergenza, il testo di legge stabilisce che dall'entrata in vigore della citata Legge, 14 luglio 2012.

  • entro 90 giorni ogni Comune approva, con deliberazione consigliare, il Piano di Emergenza intercomunale e provvede all'aggiornamento preriodico dello strumento.
  • entro 6 mesi le Regioni possono approvare il Piano regionale di Protezione Civile, che individua criteri e modalità di intervento in caso di emergenza e un piano di prevenzione dei rischi

Obiettivo del documento, il Piano di Emergenza, è quello di tracciare una fotografia delle criticità del territorio, seguendo la classificazione e definizione di rischio definita dalla Protezione Civile Nazionale.

In sostanza lo studio definisce una mappa delle aree di maggior fragilità, assumendo diversi tipi di dati reperiti da :

  • studi geologici ed idrogeologici dei Comuni
  • Piani di governo del territorio
  • Piano di Indirizzo Forestale
  • Piani di Emergenza di aziende ad alto rischio

II Piano di protezione civile diventa cosi lo strumento trasversale che attraversa tutti i diversi livelli di pianficazione pur non appartenendo intrinsecamente a nessuno di questi. Costituisce invece l'unico strumento che effettua un'analisi dettagliata volta a definire il grado di rischio a livello comunale.

In tal senso, il Piano di Emergenza è quindi può integrare i contenuti d'altri strumenti di Pianificazione territoriale e rappresenta un utile supporto per:

  1. la realizzazione di Piani di delocalizzazione e riurbanizzazione di aree sottoposte ad elevato rischio ovvero di quelle strutture ad elevata vulnerabilità per le quali non risultano attuabili altre tipologie di intervento;
  2. la definizione di norme e vincoli nell'ambito dello sviluppo ed adeguamento dei Piani di Governo del Territorio;
  3. l'individuazione a scala comunale, ove il Piano di Bacino non risulti operante, ovvero dove questo non fornisce adeguato dettaglio, d'interventi strutturali da inserire nel contesto dei Programmi d'intervento Regionali e Provinciali.

siti tematici

Con i vari progetti della Comunità Montana Valli del Verbano sono stati realizzati dei siti web specifici per l'argomento trattato.
web_roadkill.jpg

Progetto Roadkill
La sicurezza sulla strada è un diritto di tutti

corridoi.jpg

Biodiversità
I corridoi ecologici della Comunità Montana Valli del Verbano

monti_sorgenti_acque.JPG

Monti sorgenti dall’acque
Percorsi nel territorio della Comunità Montana Valli del Verbano

dove_lo_butto.JPG

Dove lo butto
Fare la raccolta differenziata non è mai stato così facile!

circuito_culturale.JPG

Circuito Culturale
Una rete tra le risorse culturali

Castagneti.JPG

I castagneti dell'insubria
Le opportunità non hanno confini

strada-dei-sapori.JPG

Strada dei sapori
Percorso enogastronomico

sportello_micologico.JPG

Sportello Micologico
In collaborazione con i tecnici dell'ASL di Varese

welfare.JPG

Networking & Welfare
Progetto per la conciliazione di tempi lavoro e famiglia

Comunità Montana Valli del Verbano

Ente Locale con autonomia statutaria nell'ambito dei principi fissati dalla Costituzione,
dalle leggi nazionali e regionali.

Comunità Montana Valli del Verbano

  Sede operativa: Via Asmara 56, 21016 Luino (VA)

  Sede legale: via Collodi 4, 21016 Luino (VA)

  +39 0332 505001 - fax 0332 505050

   protocollo@vallidelverbano.va.it

C.F. 93017450128  P.I.03114910122
Per versamenti non istituzionali
IBAN: IT74Z0569650400000021000X51

© 2017 Comunità Montana Valli del Verbano. All Rights Reserved. Designed by TEICO

Ricerca nel sito

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.